What is this? From this page you can use the Social Web links to save Digg dà i numeri to a social bookmarking site, or the E-mail form to send a link via e-mail.

Social Web

E-mail

E-mail It
maggio 02, 2007

Digg dà i numeri

Posted in: Web

Digg è il più famoso e utilizzato aggregatore di notizie online. Il suo funzionamento, in pieno stile Web2.0, è molto semplice e stà alla base di moltissimi servizi simili nati dal suo successo: gli utenti possono pubblicare e segnalare notizie che verranno votate dagli altri utenti. In questo modo viene data una maggiore importanza alle notizie più votate che risalteranno maggiormente nella home page.

Digg è proprio il protagonista della vicenda che stà accadendo in questi giorni: per la prima volta un sito web di una certa importanza sfida apertamente le grandi multinazionali dell’intrattenimento.

A dare il via al caso è un utente che posta su Digg una sequenza di numeri esadecimali. Tale sequenza, inutile per la stragrande maggioranza degli essere umani, altro non è che la “chiave” per eludere la protezione anti pirateria dei nuovissimi HD-DVD scoperta da un hacker qualche tempo fà.

Digg vs. DRM

Subito la RIAA impone la cancellazione della notizia e Digg, in un primo momento, esegue gli ordini delle majors. Tale mossa suscita però un’isteria collettiva: gli utenti di Digg si sentono traditi!
Iniziano dunque a postare notizie tutte contenenti l’ormai celebre stringa numerica e a inneggiare alla libertà d’informazione.
Vista la grande mobilitazione Digg, di sorpresa, cambia allora la sua posizione: le notizie non verranno più cancellate e la società si dichiara apertamente a favore dei propri utenti.
Come la prenderanno le major dell’intrattenimento? Riuscirà Digg a vincere la sfida o, con un po’ d’incoscienza, si avvia verso il tramonto?

Per capire meglio la portata e le conseguenze del fatto rimando ai post di Napolux e di ICT Blog (primo e secondo).


Return to: Digg dà i numeri